Navigation

Utile di Adecco in caduta libera

Adecco, il leader mondiale nel lavoro interinale, ha registrato un calo dell'utile dell'83%, a 23 milioni di euro, nel corso del primo trimestre 2009. Rispetto a un anno prima, l'utile operativo EBIT si è contratto dell'85%, a 30 milioni di euro.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2009 - 08:51

Il volume d'affari è sceso del 26%, a 3,76 miliardi di euro, aggiunge un comunicato diffuso mercoledì dell'azienda.

Adecco «a breve termine non si aspetta un'inversione della difficile situazione congiunturale e non vede segnali di stabilizzazione». Per il futuro il gruppo leader dell'intermediazione di impieghi temporanei intende quindi dare la priorità all'abbattimento dei costi.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, Adecco ha già eliminato 4600 posti a tempo pieno, ciò che equivale al 12% del personale. Alla fine del trimestre in questione il gruppo offriva ancora 31'000 posti a tempo pieno e gestite 6000 uffici in tutto il mondo.

Nel principale mercato del gruppo, la Francia, il giro d'affari è sceso del 32%. Il mercato statunitense e canadese ha subito un flessione del 26%, quelli di Germania, Gran Bretagna e Irlanda di circa un terzo. Solo nei paesi in via di sviluppo gli utili sono cresciuti, ma solo del 3%.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?