Navigation

Ulrich Gygi nuovo direttore della Posta

Ulrich Gygi, attualmente direttore dell’amministrazione federale delle finanze, è stato nominato nuovo direttore della Posta. 54 anni, socialista, Gygi succede a Reto Braun. Il nuovo direttore entrerà in funzione il prossimo primo luglio.

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 febbraio 2000 - 17:00

Gygi è il terzo direttore generale della Posta nello spazio di due anni. Succede a Reto Braun, che aveva annunciato le sue dimissioni in gennaio, dopo solo un anno e mezzo alla testa della Posta. Braun aveva preso il posto del controverso precedente direttore, il vallesano Jean-Noël Rey, partito il primo settembre 1998.

Il neodirettore generale Ulrich Gygi è originario di Kappelen (BE). Di formazione economista, è stato assistente all'università di Berna dal 1972 al 1979, ateneo nel quale, un anno più tardi, ha ottenuto il dottorato in economia aziendale.

Dal 1979, il percorso professionale di Gygi si è svolto interamente all'interno del Dipartimento federale delle finanze,dove nel breve volgere di un decennio ha scalato tutti i gradini fino alla carica di direttore dell'amministrazione delle finanze, mansione che svolge dal 1989.

I vent'anni passati al servizio della Confederazione hanno permesso al neodirettore della Posta di partecipare a numerosi progetti - di cui ha assunto in parte la direzione - inerenti il suo dipartimento, tra cui si ricorda la privatizzazione di Swisscom e il ridimensionamento del finanziamento delle trasversali alpine.

Esperto anche di questioni monetarie, Gygi ha svolto un ruolo importante nell'entrata della Svizzera nel Fondo monetario internazionale (FMI) e nella Banca mondiale. In qualità di esperto di questioni finanziarie, egli ha partecipato all'elaborazione del programma di stabilizzazione 1998 delle finanze federali.

A livello internazionale, Gygi fa parte del comitato monetario e finanziario dell'FMI con sede a Washington e partecipa inoltre al Working Party N.3 del comitato di politica economica dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) di Parigi.

A titolo privato, Gygi è membro del consiglio di amministrazione del'Hotel Bellevue di Berna, della Ruag Suisse e della fabbrica di zucchero Aarber e Frauenfeld S.A.

Sposato e padre di due figli, Ulrich Gygi oltre al tedesco, parla francese, inglese e italiano. A livello militare, ha raggiunto il grado di maggiore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?