Navigation

Uganda: centinaia di morti per fame in regione rurale a nord

L'Uganda ha detto oggi che centinaia di persone sono morte "a causa della fame" nella regione di Karamoja, situata a nord-est e tra le più povere del Paese. KEYSTONE/AP/REBECCA VASSIE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2022 - 22:04
(Keystone-ATS)

L'Uganda ha detto oggi che centinaia di persone sono morte "a causa della fame" nella regione di Karamoja, situata a nord-est e tra le più povere del Paese. Lo hanno riferito funzionari locali.

Oggi l'ufficio del primo ministro ugandese non ha fornito cifre esatte sul numero di morti nella regione di Karamoja, dove oltre mezzo milione di persone - circa il 40 per cento della popolazione dell'area - soffre la fame. La regione è stata colpita da una grave siccità e l'anno scorso da inondazioni e smottamenti, ma anche da locuste e vermi dell'esercito, nonché da incursioni di ladri di bestiame pesantemente armati.

"Come governo, riconosciamo la situazione di carestia in Karamoja, dove abbiamo notizie di morti per fame", ha detto un portavoce del primo ministro a un giorno dall'incontro con i politici della regione. Il primo ministro ha annunciato l'invio di 200 tonnellate di aiuti e 36 milioni di dollari per acquistare cibo nei prossimi tre mesi.

"La situazione in Karamoja è peggiore del previsto, con centinaia di morti finora e molti a rischio di morte per fame", ha detto Faith Nakut, parlamentare locale che ha partecipato all'incontro di ieri con il primo ministro. Nakut ha affermato che 46 persone sono morte nel distretto di Napak prima dell'8 luglio, mentre 189 sono decedute nel distretto di Kaabong.

Ci sono state altre vittime in altri due distretti, ha aggiunto, ma non ha potuto fornire cifre esatte. "Migliaia di bambini e anziani sono ad alto rischio di morte per fame", ha avvertito.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?