Navigation

Smantellato vasto traffico di sigarette fra Italia e Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2013 - 13:11
(Keystone-ATS)

Le guardie di confine elvetiche hanno smantellato un vasto traffico di sigarette fra Italia e Svizzera. L'arresto, avvenuto il 6 gennaio a Scuol (GR), di un cittadino italiano che trasportava illegalmente 750 stecche, ha infatti permesso agli inquirenti di scoprire una rete di contrabbandieri con ramificazioni in Ticino.

L'uomo, proveniente da Livigno, comune italiano che dispone dello statuto di zona franca, era stato fermato per un controllo al valico di La Drossa (GR). Temendo che venisse scoperto il suo carico, era fuggito, finendo per essere arrestato a Scuol, si legge in una nota odierna del Corpo delle guardie di confine della regione Grigioni e San Gallo.

Le forze dell'ordine hanno in seguito scoperto che i quantitativi di stecche introdotte illegalmente in Svizzera tra il 2010 e il 2012 superavano le 8'000 unità, quasi 1,6 milioni di sigarette. Si tratterebbe dunque del maggiore traffico di questo genere scoperto in Svizzera negli ultimi dieci anni, rilevano le guardie di confine.

L'inchiesta ha inoltre permesso di determinare che il trafficante, un lavoratore frontaliere impiegato in Ticino, ha venduto una parte considerevole della merce - 2700 stecche - a clienti ticinesi, che a loro volta le rivendevano. Il resto delle sigarette è invece stato riesportato in Italia.

L'uomo è accusato di frode fiscale per un totale di 400'000 franchi. Altre sette persone sono sospettate di ricettazione.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.