Navigation

Una melodia come un marchio

Per la prima volta, il Tribunale federale ha permesso a una melodia di essere registrata in Svizzera come un marchio protetto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 maggio 2009 - 16:35

Dando torto all'Istituto federale della proprietà intellettuale, la Corte suprema svizzera ha definito in una sentenza di principio – pubblicata venerdì – i requisiti che consentono ad una melodia di essere riconosciuta quale marchio sonoro protetto.

La melodia, composta di sette suoni, è impiegata da un'impresa dolciaria in Germania, dov'è già stata registrata come marchio. Per essere protetta – hanno sottolineato i giudici – non è necessario che la melodia sia accompagnata da un testo. È sufficiente che la sequenza di suoni possa essere associata facilmente da chi la ascolta, anche per la prima volta, a un'azienda precisa.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?