Navigation

Svizzeri prudenti, meno infortuni nel 2007

Nel 2007 il numero di infortuni è diminuito dell'1,3% in Svizzera, a 734'000 casi, per una media giornaliera di circa 2'000. E questo nonostante un aumento della popolazione del 2,5%.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 giugno 2008 - 15:38

Gli incidenti professionali sono rimasti stabili a 263'000 (+0,2%), mentre quelli avvenuti durante il tempo libero sono diminuiti dell'1,4% a 458'000, secondo quanto reso noto martedì all'Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni (SUVA).

Parallelamente è stata registrata anche una contrazione dei costi. Nel 2006, sono stati spesi 3,9 miliardi di franchi, ossia 400 milioni in meno rispetto al 2005. Questo andamento è dovuto in particolare alla diminuzione di 300 milioni delle spese legate alle rendite, che hanno toccato il miliardo. Le cifre dello scorso anno non sono per ora note.

Nel 2006 erano iscritti all'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali circa 3,7 milioni di impiegati a tempo pieno, per una somma salariale totale di 226 miliardi di franchi. A questi si aggiungono 200'000 persone in cerca di lavoro, con 3,9 miliardi di indennità disoccupazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?