Navigation

Ragazzo uccide matrigna e fratellastro

Dramma familiare nel cantone di Svitto: un 15enne ha ucciso a coltellate il fratellastro e la matrigna e ha ferito il padre.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 aprile 2008 - 11:58

Il fatto di sangue si è consumato nella notte da venerdì a sabato in una casa bifamiliare a Ried, frazione di Muotathal. La polizia ha comunicato che l'adolescente è stato trasferito in stato di fermo all'ospedale, dove gli viene prestata assistenza psicologica. Per ora non sono stati resi noti i motivi del gesto, al quale hanno assistito altri fratelli dell'assalitore. Anche questi ultimi e il padre stanno ricevendo sostegno psicologico.

Vittime e aggressore sono svizzeri. Si tratta di una famiglia ricostituita: il marito aveva portato nel matrimonio tre figli avuti in precedenza e la moglie ne aveva portati due.

La polizia è stata allarmata venerdì poco prima della mezzanotte. Gli agenti e i soccorritori giunti sul posto non hanno più potuto fare nulla per la donna di 39 anni e il figlio di 13 anni. Ferito solo superficialmente, il padre dell'omicida ha invece potuto essere medicato sul posto.

L'inchiesta penale è condotta dalla procura cantonale dei minorenni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?