Navigation

Pedofilia: scoperta piattaforma internet

La magistratura del cantone di San Gallo sta indagando su una rete internazionale comprendente centinaia di pedofili – in area germanofona – che facevano capo a un forum su internet. In Svizzera sono finite sotto inchiesta 13 persone, tutti uomini fra i 20 e i 65 anni. Per quattro di loro è scattato l'arresto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 settembre 2008 - 09:50

Le ipotesi di reato sono pornografia infantile e atti sessuali con bambini, precisa la procura di San Gallo in un comunicato diffuso mercoledì. Gli inquirenti hanno agito in seguito a una segnalazione del Servizio federale di coordinazione per la lotta contro la criminalità su Internet (SCOCI).

L'Ufficio federale di polizia ha poi fatto pervenire alle autorità di perseguimento penale estere i dati dei numerosi stranieri che visitavano il forum: si tratta di circa 600 tedeschi, 40 austriaci e 4 cittadini del Liechtenstein.

I partecipanti al forum discutevano delle loro esperienze a carattere pedofilo, fornendo fra l'altro anche consigli su come avvicinare i fanciulli. La piattaforma, che veniva gestita da tedeschi, serviva inoltre da luogo di scambio per materiale pornografico a carattere pedofilo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?