Navigation

Liquidi a bordo a partire dal 2013

Le restrizioni imposte per i liquidi nel bagaglio a mano dei passeggeri degli aerei saranno abolite negli scali europei e svizzeri a partire dall’aprile 2013.

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 aprile 2010 - 17:47

Lo ha annunciato giovedì la Commissione europea, secondo la quale gli aeroporti dovrebbero disporre entro questa data delle nuove tecnologie per lo screening dei liquidi. Tale scadenza varrà anche per la Svizzera in virtù di un adeguamento del relativo accordo bilaterale con l'Ue.

«Si tratta di semplificare i controlli di sicurezza per i passeggeri», ha spiegato in un comunicato il commissario europeo per i trasporti Siim Kallas. «È una buona notizia per i passeggeri – ha sottolineato Kallas – anche se non sarà applicata domani».

La misura fa parte di un pacchetto di nuove regole che aggiornano quelle messe in atto nel 2002 dopo gli attacchi dell'11 settembre e nel novembre 2006 dopo la scoperta di un complotto terroristico con esplosivi liquidi.

I passeggeri in partenza dall’Ue e dalla Svizzera possono, infatti, portarsi nel bagaglio a mano – un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile – soltanto contenitori di liquidi, gel, creme con una capacità massima di 100 ml.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?