Navigation

Intemperie 2007: il conto è salato

Il 2007 è stato un anno meteorologico funesto in Svizzera. Il bilancio delle intemperie è di quattro morti e danni pari al doppio della media degli ultimi 35 anni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 aprile 2008 - 12:07

I danni causati dal maltempo l'anno scorso sono stimati a 710 milioni di franchi, contro una media annuale di 360 milioni per il periodo 1972-2007, ha reso noto mercoledì l'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (WSL).

Più della metà dei danni sono stati provocati dalle precipitazioni dell'8 e 9 agosto: il loro valore ammonta a ben 380 milioni di franchi. Pure ingenti - 140 milioni - i danni derivanti dai violenti temporali del 20 e 21 giugno e quelli del maltempo fra il 7 e il 9 giugno (85 milioni).

Sull'arco del 2007, l'Istituto ha registrato più di 130 scoscendimenti di terreno e 25 frane di pietre e massi, con danni per circa 23 milioni di franchi. Numerosi anche gli straripamenti di corsi d'acqua, che hanno complessivamente causato danni per 85 milioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?