Navigation

Aumenta la procreazione assistita

Sempre più coppie in Svizzera ricorrono alla procreazione assistita. Nel 2008, i casi sono aumentati del 9%. La causa principale è l’infertilità dell’uomo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2009 - 13:19

Stando ai dati dell’Ufficio di statistica, pubblicati giovedì, nel 2008 sono state 5960, le coppie che si sono sottoposte a trattamenti per favorire una gravidanza. Lo loro età era di 35,9 anni, ovvero cinque anni in più rispetto all’età media delle madri alla nascita del primo figlio.

La ragione principale che spinge alla procreazione assistita rimane l’infertilità maschile: sono il 49% dei casi. A seguire c’è l’infertilità della coppia (24%) e la sterilità della donna (16%)

Due sono le tecniche applicate: la fecondazione per iniezione diretta di spermatozoi nell'ovocita – il metodo più frequente – e l'unione degli ovociti e degli spermatozoi in provetta (fecondazione in vitro). Il tasso di successo è del 23%, valore paragonabile a quello degli scorsi anni.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?