Navigation

I ministri europei dei trasporti lodano Alptransit

Moritz Leuenberger, ministro svizzero dei trasporti, ha accompagnato venerdì i suoi omologhi europei sul cantiere della Nuova ferrovia transalpina (NFTA) a Sedrun, nel cantone dei Grigioni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 luglio 2009

Antonio Tajani, commissario dei trasporti Ue e vicepresidente della Commissione europea, ha dichiarato che la gigantesca opera avrà un effetto positivo sui futuri flussi di traffico tra l'Europa meridionale e settentrionale, contribuendo in particolare a trasportare in modo sostenibile le merci attraverso le Alpi.

Alla visita al cantiere della galleria di base del San Gottardo hanno partecipato anche Doris Bures e Andrew Adonis, ministri dei trasporti di Austria e Gran Bretagna, così come Dominique Bussereau, segretario di Stato francese ai trasporti, e Johannes Ludewig, direttore della Comunità delle ferrovie europee.

Secondo Doris Bures, i progetti ferroviari come la NFTA «consentono di superare la barriera alpina collegando il nord al sud dell'Europa, di rafforzare la competitività dei paesi europei e – nel contempo – di ridurre le emissioni di gas a effetto serra e di altre sostanze nocive».

Leuenberger ha dal canto suo annunciato l'intenzione - durante la presidenza svizzera del "Suivi de Zurich", un gruppo di lavoro a cui partecipano i ministri dei trasporti dei paesi alpini – di elaborare entro il 2011 le basi per una borsa dei transiti alpini.

Nel 1992, i cittadini svizzeri hanno approvato con il 63,6% di voti favorevoli la costruzione di nuovi collegamenti alpini veloci, mediante due nuove gallerie al San Gottardo e al Lötschberg e le relative tratte d'accesso.

La galleria ferroviaria di 34,6 km del Lötschberg (tra il cantone di Berna e il Vallese) è stata inaugurata il 15 giugno del 2007. Quella del San Gottardo – che sarà il tunnel ferroviario più lungo del mondo (57 km) – dovrebbe entrare in funzione nel 2017.

swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione.
Ordina per

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

I migliori articoli della settimana

Restate aggiornati/e con i migliori articoli di SWI swissinfo.ch su un'ampia varietà di argomenti, direttamente nella vostra casella di posta elettronica.

Settimanale

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.