Navigation

Ambizioso progetto sotto il lago Lemano

La società elvetica Petrosvibri ha presentato mercoledì a Vevey (Vaud) un progetto di trivellazione sotto il lago Lemano, partendo dal comune di Noville. Obiettivo: trovare gas naturale in grandi quantità.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 agosto 2009 - 17:20

Definita «eccezionale» da Philippe Petitpierre, vice-presidente di Petrosvibri, questa iniziativa – il cui budget ammonta a 22,5 milioni di franchi – ha recentemente ricevuto il permesso da parte del comune di Noville, dopo mesi di discussioni con i servizi cittadini e cantonali competenti.

I primi lavori di ingegneria civile sono previsti a breve termine, mentre la trivellazione vera e propria dovrebbe incominciare in novembre. Nel corso del terzo trimestre del 2011, se non vi saranno intoppi, la società ritiene di poter ripristinare il sito. A questo proposito, «Noville ha ottenuto da Petrosvibri tutte le garanzie necessarie», ha affermato il sindaco Pierre-Alain Karlen.

La trivellazione dovrebbe raggiungere una profondità di circa 3 chilometri, mentre la lunghezza totale prevista è di 4 chilometri. «Stando alle indicazioni geologiche, dovremmo trovare del gas. La presenza di petrolio non è esclusa», ha dichiarato il geologo Werner Leu. Ciononostante, le possibilità di successo dell'impresa sono stimate al 15%.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?