Navigation

Preoccupazioni per SR Technics sull'orlo del collasso finanziario

SR Technics è la filiale del gruppo Swissair che si occupa della manutenzione dei velivoli Keystone

SR Technics, la filiale del gruppo Swissair che si occupa della manutenzione dei velivoli, è alla prese con un'acuta crisi di liquidità.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2001 - 12:17

Entro il prossimo 9 novembre la società ha bisogno urgente di 30 milioni di franchi. Ma per onorare tutti gli impegni, per febbraio o marzo sono necessari complessivamente 240 milioni di franchi, come ha reso noto Ulrich Beyeler, presidente della direzione generale di SR Technics. Altrimenti potrebbe verificarsi un secondo «grounding» - la paralisi totale dei voli - che significherebbe la fine per una compagnia di bandiera svizzera.

Nell'ambito del finanziamento della cosiddetta «Nuova Crossair» i problemi di SR Technics sono stati completamente dimenticati, afferma Beyeler in un'intervista pubblicata sabato dal quotidiano svizzero tedesco «Tages Anzeiger». La società si trova in crisi poiché SAirGroup non paga più le sue fatture. Si impone una ristrutturazione con il taglio di 800 posti di lavoro: il numero di dipendenti scenderà così a 2.800.

La Confederazione ha esplicitamente escluso le attività accessorie (come appunto SR Technics) dal suo sostegno finanziario. Il canton Zurigo non si trova in grado di mettere a disposizione soldi in tempi brevi. L'impresa non può nemmeno accedere al ventilato credito transitorio 250 milioni di franchi di UBS e Credit Suisse Group (CSG) perché agli «occhi delle banche non siamo degni di credito», spiega Beyeler. Ma a suo avviso gli istituti devono ripensare la loro posizione: un finanziamento rappresenterebbe un investimento nel futuro. Da parte sua Crossair si rende conto del problema, ma non può nemmeno pensare ad intervenire direttamente.

Se non saranno versati 240 milioni entro marzo, SR Technics dovrà essere messa immediatamente in moratoria concordataria e gli aerei di Swissair rischiano di rimanere nuovamente a terra. L'intera attività con le altre compagnie aeree - 800 milioni di franchi su un giro d'affari complessivo di 1,4 miliardi - collasserebbe. Secondo Beyeler SR Technics ha bisogno in ogni caso di un nuovo proprietario, ma non si può aspettare i mesi necessari per trovarlo.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?