Navigation

Premio Wakker per il paesaggio alle ferrovie

Un monolitica cabina di manovra fuori Zurigo: con il Premio Wakker si incoraggia anche l'architettura contemporanea Keystone Archive

Le Ferrovie federali svizzere conquistano il Premio Wakker 2005 per il loro impegno nella difesa del patrimonio culturale ferroviario.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 gennaio 2005 - 12:31

Per la prima volta dalla sua istituzione, il premio non va ad un comune, ma ad un'azienda.

Per festeggiare i suoi cento anni, la Società svizzera per la protezione del patrimonio – più conosciuto come «Heimtaschutz» – ha voluto porre un accento particolare.

Al posto di un comune, che si impegna in modo particolare per difendere il suo patrimonio culturale, la società ha scelto un'azienda: le Ferrovie federali svizzere (FFS).

Collegamenti culturali

La motivazione della giuria, chiamata ad attribuire il premio Wakker, spiega le ragioni della scelta: come poche altre aziende, le FFS si impegnano seriamente nella difesa del paesaggio.

Le stazioni storiche vengono rinnovate seguendo degli alti canoni di restauro e gli edifici nuovi corrispondono ai migliori criteri dell'architettura contemporanea. Anche le ardite costruzioni ingegneristiche del presente e del passato si distinguono per la cura della progettazione.

La responsabilità dell'azienda è evidente: le sue costruzioni sono praticamente sempre nel centro di città e villaggi. La sua storia, ormai più che centenaria, ne fa la depositaria di un patrimonio di architettura industriale senza pari in Svizzera.

Non solo le stazioni, ma anche i viadotti, i trasformatori e le intere tratte ferroviarie inserite nel paesaggio fanno parte di questo capitale. Con il premio, l'Heimatschutz svizzero conferisce dunque alla direzione dell'azienda un attestato di responsabilità presa.

Le reazioni

«Le Ferrovie federali sono onorate da questo premio, questo dimostra che il nostro impegno per conservare gli edifici trova una sua eco. I 20'000 franchi saranno investiti in questo settore», afferma a swissinfo un raggiante Jean-Louis Schrez, portavoce dell'azienda federale.

La consegna del premio avverrà il 4 giugno alla stazione centrale di Zurigo, un importante edificio neoclassico, rinnovato pochi anni fa.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Il premio Wakker è dotato di 20'000 franchi
Molto più importante è il ritorno di immagine del prestigioso premio
Nel 2004 era stato assegnato alla città di Bienne

End of insertion

In breve

Il Premio Wakker viene conferito annualmente dal 1972.

Con questo strumento, la Società svizzera per la protezione del patrimonio gratifica i comuni che si distinguono per il loro impegno nello sviluppo urbanistico e nella difesa dell'eredità storica.

Il nome del premio si rifà al commerciante e mecenate, Henri-Louis Wakker (1875-1972), che ha messo a disposizione il capitale.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?