Navigation

Una quota di disabili per ogni azienda?

Le ditte svizzere dovrebbero essere obbligate ad assumere persone disabili, o in caso contrario, a pagare una tassa. È quanto auspicato dall'associazione sindacale Travail.Suisse, che ha presentato lunedì le sue proposte in vista del prossimo dibattito parlamentare sulla sesta revisione dell'Assicurazione invalidità (AI).

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2010 - 11:59
swissinfo.ch e agenzie

Per Travail.Suisse, le aziende con più di dieci dipendenti dovrebbero assumere almeno il 2,5% di lavoratori handicappati. In caso contrario, sarebbero costrette a pagare una tassa, il cui importo sarà stabilito in proporzione al numero di impieghi a tempo pieno.

Il ricavato della tassa dovrebbe essere utilizzato per creare posti di lavoro per i disabili e sostenere le imprese a carattere sociale, che danno la possibilità a lavoratori disabili e disoccupati di svolgere un'attività professionale.

Un modello simile è già stato presentato venerdì dalla Commissione per la sicurezza sociale del Consiglio nazionale (Camera bassa del Parlamento): secondo il progetto le aziende con oltre 250 impiegati devono assumere l'1% di lavoratori disabili. Per arrivare a cinque impieghi a tempo pieno servirebbe di conseguenza un'impresa con 500 posti di lavoro.

L'obiettivo della sesta revisione dell'AI è di reintegrare nel mondo del lavoro 16'800 persone che usufruiscono delle rendite di invalidità. Le proposte giungeranno sui banchi del Parlamento durante la sessione invernale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?