Navigation

Un nuovo tetto per i diritti dell'uomo

La nuova sala del Consiglio dei diritti dell'uomo dell'ONU è stata inaugurata martedì. A Ginevra erano presenti per l'occasione numerose personalità.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2008 - 12:06

Il re di Spagna Juan Carlos, il segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon, il presidente della Confederazione Pascal Couchepin e altri 700 invitati hanno partecipato martedì alla cerimonia d'inaugurazione.

Costata 30 milioni di franchi e finanziata dalla Spagna, la nuova sala del Palazzo delle nazioni è stata ideata dall'artista iberico Miquel Barcelo.

La cupola di 1'300 metri quadrati è composta da stalagtiti colorate, sospese sopra l'auditorium. Per Ban Ki-moon, questa nuova cornice costituisce una "metafora del multilateralismo". "I colori sembrano diversi a seconda del posto dove ci si siede, un po' come per dire che i paesi e i popoli hanno prospettive differenti sulle sfide che dobbiamo affrontare", ha dichiarato il segretario generale dll'ONU.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?