Navigation

Merz presidente della Confederazione

Il ministro delle finanze Hans-Rudolf Merz è stato nominato mercoledì dall'Assemblea federale presidente della Confederazione per il 2009.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2008 - 12:08

Il 66enne consigliere federale appenzellese ha ripreso il lavoro a inizio novembre, dopo sei settimane di assenza dovute a un intervento chirurgico al cuore, resosi necessario in seguito al collasso cardiocircolatorio che lo aveva colpito la sera del 20 settembre. Merz ha ottenuto 185 voti.

La carica di vicepresidente spetterà alla ministra dell'economia, l'argoviese Doris Leuthard (173 preferenze).

Il presidente della Confederazione è eletto solo per un anno e viene scelto a turno tra i sette membri del Consiglio federale. La sua funzione è quella di «primus inter pares», ossia primo fra pari. Il presidente dirige le sedute del governo e ha una funzione di rappresentanza, senza tuttavia beneficiare di poteri particolari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?