Navigation

17 maggio, ora X per l'UDC dei Grigioni

Il comitato centrale dell'Unione democratica di centro discuterà il 17 maggio sull'apertura della procedura di espulsione della sezione grigionese, rea di non voler escludere Eveline Widmer – Schlumpf.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 maggio 2008 - 18:03

Domenica, l'UDC ha comunicato che la procedura sarà rapida. Il comitato ritiene questo passo necessario. Non è ancora stato stabilito quando scatterà l'espulsione vera e propria né quando l'assemblea dei delegati sarà chiamata ad esprimersi su eventuali ricorsi.

Il partito si sente tradito da Eveline Widmer – Schlumpf che ha accettato la nomina a consigliera federale in un'elezione che ha escluso dal governo l'uomo più in vista dell'UDC, Christoph Blocher.

Poiché gli statuti prevedono che solo le sezioni cantonali possano escludere un membro, il comitato centrale ha esortato i grigionesi a espellere la neo ministra di giustizia entro il 30 aprile. Questi ultimi si sono rifiutati; da qui la minaccia di espellere l'intera sezione.

Solo la sezione del canton Berna ha dato man forte all'UDC dei Grigioni, opponendosi ad un'eventuale esclusione di quest'ultima.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?