Navigation

Più camion sul treno

Migliorano dati e cifre cifre di RAlpin, dopo un inizio difficile. www.hupac.ch

Dopo le difficoltà tecniche iniziali, migliorano puntualità e occupazione dell'autostrada viaggiante del Lötschberg.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2001 - 10:58

L'autostrada viaggiante che collega Friburgo in Brisgovia (D) a Novara ha trasportato circa 17'000 camion in sei mesi. Il tasso di occupazione è stato del 68 per cento. L'anno prossimo RAlpin SA promette una puntualità migliore e l'introduzione di 22 treni supplementari.

L'inaugurazione dell'autostrada viaggiante lo scorso 11 giugno è stata una tappa decisiva sia per le autorità politiche che per le ferrovie. «Il tasso di occupazione dei vagoni per il trasporto di camion nel primo semestre corrisponde alle attese della RAlpin SA», ha indicato il direttore amministrativo Carlo Degelo. RAlpin, la società che gestisce l'autostrada viaggiante, è nata dalla collaborazione tra le Ferrovie federali svizzere (FFS), la Ferrovia del Lötschberg (BLS) e la società HUPAC Intermodal SA.

La linea in direzione nord è stata utilizzata al 73 per cento mentre quella verso il sud al 62 per cento. Il trasferimento dalla strada alla ferrovia dopo la chiusura della galleria del San Gottardo costituisce il 10-15 per cento del tasso di occupazione totale, ha precisato Carlo Degelo.

Puntualità migliorata

L'aumento imprevisto ha controbilanciato gli effetti negativi del divieto di incrociare, deciso senza preavviso tra Domodossola e Novara. Questa misura ha provocato in ottobre e novembre ritardi di diverse ore in Italia. RAlpin è stata fortemente criticata dalle ditte di trasporto, quasi tutte estere. L'incrocio di treni è nuovamente possibile da alcuni giorni dopo la sostituzione di diversi scambi.

Tra Domodossola e Novara i bus sostituiscono alcuni collegamenti regionali. La puntualità è stata così migliorata, anche se la maggior parte dei treni registra ancora ritardi di 30-45 minuti.

Nel 2002 i ritardi dovrebbero limitarsi ad una quindicina di minuti al massimo, grazie al miglioramento delle infrastrutture e dell'orario. Tutte le condizioni saranno allora riunite per una vera autostrada ferroviaria.

Treni di notte

RAlpin vuole inoltre mettere l'accento sui treni di notte, molto apprezzati dalla clientela e il cui tasso di occupazione sfiora il 100 per cento. Gli autisti di camion possono riposarsi osservando contemporaneamente il divieto di circolare di notte in Svizzera.

Un ostacolo impedisce attualmente di realizzare questo obiettivo. Il traffico è infatti interrotto tra Iselle e Domodossola, dalle 3.30 alle 8.00, per permettere lavori che dovrebbero terminare in estate. RAlpin potrà allora prevedere di passare da sette a undici treni nei due sensi, ha aggiunto Carlo Degelo.

L'aumento dell'offerta dipende dall'evoluzione della domanda. La capacità dell'autostrada viaggiante potrebbe passare da 67'000 a 107'000 camion all'anno.

Ciò corrisponde più o meno ad un decimo del traffico pesante che attraversa le Alpi in Svizzera. RAlpin valuta la domanda in trasporto ferroviario a 210'000 camion fino all'apertura della Nuova trasversale ferroviaria alpina (NTFA) del Lötschberg nel 2007.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?