Navigation

Per la prima volta in Svizzera la politica sanitaria in Internet

Nel disegno il dottor De Monio che sulle pagine Internet della Fondazione svizzera per la promozione della salute prodiga consigli su come ammalarsi e, quindi, da non seguire. La Fondazione svizzera per la promozione della salute

La Fondazione svizzera per la promozione della salute consente di partecipare alle discussioni politiche su Internet. Il sito www.lebensqualitaet.ch vuole coinvolgere esperti e pubblico nell'elaborazione di documenti per la promozione della salute.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2001 - 16:20

Chiunque può rispondere a 14 domande contenute in una lista; la valutazione di una parte di tali domande avviene direttamente ed il risultato viene presentato all'intervistato. È la prima volta che in Svizzera il pubblico può accedere direttamente ad un processo politico. Inoltre nel sito sono presenti numerose informazioni relative a salute, qualità della vita, benessere fisico e mentale.

La piattaforma Internet costituisce parte del progetto omonimo lanciato dalla Fondazione per la promozione della salute nel marzo 2000. Obiettivo del progetto è di formulare entro la metà del 2001 delle concrete strategie di azione per contribuire in maniera sostanziale alla politica sanitaria nazionale o regionale.

Secondo i responsabili della Fondazione il progetto incoraggerà molte persone a valutare la loro qualità di vita e, se necessario, a migliorarla.

Affinché la relazione finale non risulti un puro esercizio di verifica interessata, essa dovrà raccogliere il maggior numero possibile di opinioni del pubblico. Cliccate quindi su www.lebensqualitaet.ch e aprite la porta ad una buona salute ed una migliore qualità della vita.

L'attività della Fondazione svizzera per la promozione della salute è finanziata dai contributi provenienti dall'assicurazione malattie obbligatoria (ai sensi dell'articolo 19 KVG). Alla base di tutto il servizio vi è un intenso programma di attività.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?