Navigation

Pari tra Italia e Romania, Olanda travolgente

Al Letzigrund di Zurigo, gli azzurri costretti al pareggio dalla Romania. A Berna, l'Olanda dà spettacolo, sconfiggendo 4-1 la Francia e qualificandosi per i quarti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 giugno 2008 - 20:13

Dopo il pesante 3-0 subito nella partita d'esordio contro l'Olanda, l'Italia di Donadoni aveva assolutamente bisogno di incamerare la posta piena per affrontare l'ultima partita contro la Francia in posizione favorevole.

Gli azzurri si sono presentati in campo con una formazione ampiamente rimaneggiata rispetto a quella che aveva affrontato lunedì i Paesi Bassi: Chiellini, Grosso, Perrotta, De Rossi, e Del Piero al posto di Materazzi, Barzagli, Gattuso, Ambrosini e Di Natale.

Dopo aver schiacciato nella propria metà campo la Romania durante i primi 15 minuti, l'Italia ha subito il ritorno della squadra allenata da Piturca. Allo scadere del primo tempo, Toni si è visto annullare una rete per un fuorigioco probabilmente inesistente. Pochi minuti dopo l'inizio della ripresa, Mutu è stato lesto ad approfittare di un erroraccio di Zambrotta. L'Italia si è però subito riportata sotto, grazie a Panucci. A 10 minuti dallo scadere, Buffon ha ancora una volta dato sfoggio di tutta la sua classe, parando un rigore di Mutu.

Alle 20.45, Olanda e Francia sono scese in campo allo Stade de Suisse a Berna. L'Olanda è rapidamente passata in vantaggio grazie a Kuyt. Al 14' del secondo tempo Van Persie ha raddoppiato. Meno di 10 minuti dopo, Henry ha accorciato le distanze, ma Robben – appena ripreso il gioco – ha smorzato ogni velleità francese. Nei minuti di recupero, Snejider ha ancora una volta trafitto Coupet.

Grazie a questa vittoria l'Olanda si è qualificata per i quarti di finale. L'Italia, dal canto suo, per accedere ai quarti dovrà imporsi martedì contro la Francia e sperare che la Romania non riesca a battere l'Olanda.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?