Navigation

Nuove speranze per il futuro della Sauber

Il gruppo automobilistico BMW ha venduto la sua scuderia Sauber al fondo svizzero d'investimento Qadback Investment.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2009 - 17:35

BMW si è detta soddisfatta di aver trovato «un forte investitore», scrive il fabbricante tedesco in un comunicato, senza però fornire dettagli sulla cifra versata.

Qadback Investment rappresenta gli investimenti di alcune famiglie residenti in Europa e in Medio Oriente. Nel mese di luglio aveva acquisito il Notts County, uno dei più antichi football club inglesi, ingaggiando al contempo il tecnico svedese Sven-Göran Eriksonn.

L'accordo firmato martedì prevede che il team di Formula 1 mantenga la sua sede operativa a Hinwil, nel canton Zurigo, dove lavorano oltre 400 persone. Incerto invece il futuro dei due piloti Nick Heidfeld e Robert Kubica.

A fine luglio, BMW Sauber aveva deciso di ritirarsi dai circuiti a fine stagione per motivi strategici ed economici.

Grazie alla transizione odierna, la scuderia fondata dall'elvetico Peter Sauber potrebbe ritornare in Formula 1 già dal 2010. La Federazione Internazionale dell'Automobile vorrebbe in effetti aumentare da 13 a 14 il numero di team ammessi.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?