Navigation

Nuova economia: la 4M annuncia la soppressione di un posto di lavoro su cinque

Impianti per la produzione di CD e CD-Rom. 4M

Dopo l'annuncio del fallimento dell'azienda di software Miracle, un'altra impresa quotata al Nuovo mercato della Borsa svizzera ha reso noto un piano di ridimensionamento. La 4M Technologie prevede di sopprimere il 20 per cento dei circa 300 impieghi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2000 - 12:53

4M, con sede a Yverdon-les-Bains, è attiva nel settore degli apparecchi per la produzione di CD e DVD. La riduzione degli effettivi non riguarderà l'unità di Yverdon-les-Bains, che occupa 179 persone, ha detto Adel Michael, amministratore delegato della società.

La società vodese dispone di un'altra unità di produzione ad Aschaffenburg (Germania) nonché di presenze a Taiwan, Hong Kong e Los Altos (California), ha indicato una portavoce.

L'impresa ha problemi di liquidità a causa dell'imprevista stagnazione della domanda sul mercato principale, quello dei CD-R, indica la 4M in una nota diramata venerdì. I finanziamenti necessari alla continuazione delle attività sono stati garantiti.

Ora la società è alla ricerca di finanziamenti a lungo termine. I fondi serviranno fra l'altro a lanciare nuovi prodotti che si trovano già in fase avanzata, osserva la 4M.

Il piano di riorganizzazione prevede la compressione dei costi diretti e indiretti. La produzione e l'amministrazione saranno riunite nella sede principale di Yverdon-les-Bains. Comprende anche uno snellimento dell'organizzazione e delle strutture di management e la trasformazione delle attività in Germania in un centro altamente qualificato nel ramo dei DVD.

Nel primo semestre 2000 4M ha registrato una perdita di 6,5 milioni di franchi, contro un utile di 2 milioni nei primi sei mesi del 1999. A metà agosto l'impresa vodese aveva indicato di attendersi una perdita di 20 milioni di franchi per l'intero esercizio corrente.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?