Navigation

Ministro Merz operato d'urgenza

Hans-Rudolf Merz ha ancora dato una conferenza stampa venerdì Keystone

Il tesoriere della Confederazione viene operato al cuore. L'intervento è iniziato domenica in serata. Le sue condizioni sono critiche, ma stabili.

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 settembre 2008 - 17:28

Hans-Rudolf Merz ha avuto un collasso cardio-circolatorio sabato sera. In una conferenza stampa a Berna, il portavoce del governo Oswald Sigg ha precisato che in quel momento il ministro non era solo.

Il liberale radicale appenzellese, che è alla soglia dei 66 anni e che quest'anno è vicepresidente dell'esecutivo elvetico, è stato dapprima condotto dai familiari all'ospedale di Herisau. Dal nosocomio appenzellese è poi stato trasferito a quello cantonale di San Gallo. I medici hanno deciso di mantenerlo in coma artificiale.

Domenica pomeriggio Merz è stato trasportato in elicottero all'Inselspital a Berna, per sottoporlo a intervento chirurgico. Il ministro è entrato in sala operatoria in prima serata. L'intervento dovrebbe durare tre ore.

Merz necessita dell'innesto di un multiplo ponte coronarico (bypass). Il professor Thierry Carrel, che dirige l'equipe medica, ha indicato al telegiornale che occorre rivascolizzare il cuore tramite 4, 5 o 6 bypass.

Il cardiochirurgo ha detto che ogni anno nell'ospedale universitario bernese vengono eseguite diverse centinaia di operazioni di questo tipo. La difficoltà non risiede nell'intervento, ma nello stato "relativamente grave" del paziente e nella sua situazione neurologica "non completamente chiara", ha aggiunto. Per una prognosi si dovranno attendere 48 ore dopo l'operazione.

Un fulmine a ciel sereno

Secondo Oswald Sigg, nulla nei giorni precedenti al collasso avrebbe fatto presagire che il ministro delle finanze avesse problemi di salute.

In un'intervista pubblicata dal settimanale "Sonntag" lo stesso Merz aveva dichiarato di sentirsi in forma. Spiegava di non avere alcun motivo di pensare ad abbandonare l'esecutivo e sottolineava di essere stato rieletto lo scorso dicembre per un mandato di quattro anni. Merz non si sbilanciava invece in previsioni sulla sua permanenza in governo oltre tale scadenza.

Programma governativo rivoluzionato

Informato di quanto accaduto al collega di governo e di partito, il presidente della Confederazione Pascal Couchepin ha annullato il viaggio a New York, dove avrebbe dovuto partecipare all'Assemblea generale dell'Onu. Couchepin è prontamente tornato a Berna per preparare una seduta straordinaria del Consiglio federale (governo) che si svolgerà lunedì mattina.

In particolare, l'esecuitvo dovrebbe affidare ufficialmente il compito a Eveline Widmer-Schlumpf, supplente del capo del Dipartimento federale delle finanze, di sostituire Merz durante la sua assenza. La grigionese si è già incontrata domenica con Couchepin.

Secondo il programma della sessione autunnale delle Camere federali, Merz martedì prossimo avrebbe dovuto difendere diversi dossier al Consiglio nazionale (Camera bassa). Il governo dovrebbe decidere se il tesoriere della Confederazione sarà sostituito dalla ministra di giustizia e polizia in tale occasione. Il governo informerà lunedì dopo la seduta straordinaria.

Seguendo la normale rotazione, Hans-Rudolf Merz l'anno prossimo dovrebbe assumere la presidenza della Confederazione. Se le condizioni di salute non glielo permettessero, rispettando i turni, alla carica dovrebbe essere eletto Samuel Schmid.

Reazioni dei politici

Intanto la notizia dei problemi di salute di Merz ha suscitato grande emozione nel mondo politico elvetico. Il presidente del Partito liberale radicale svizzero Fulvio Pelli ha rilevato che il ministro delle finanze era sotto enorme pressione negli ultimi tempi, a causa della crisi dei mercati finanziari. Il parlamentare ticinese ha aggiunto che, ciò nonostante, aveva trovato "in forma" Merz quando lo aveva incontrato giovedì scorso.

Il presidente del Partito popolare democratico Christophe Darebellay ha detto che "ora la politica non è più in primo piano. I nostri pensieri sono ora per il signor Merz e la sua famiglia".

"Spero che non sia molto grave e che si ristabilisca rapidamente", ha detto il presidente del Partito socialista svizzero Christian Levrat. Il deputato friburghese ha quindi auspicato che il governo adotti rapidamente le necessarie misure per la conduzione a interim del Dipartimento federale delle finanze, ricordando la delicata situazione legata alla crisi finanziaria mondiale. L'esecutivo "deve ora assumere le sue responsabilità per evitare una crisi in Svizzera".

Augurando una pronta guarigione a Merz, il portavoce dell'Unione democratica di centro Alain Hauert ha affermato che la supplente del ministro delle finanze dovrà assicurare a interim il proseguimento dei lavori del Dipartimento.

swissinfo e agenzie

Hans-Rudolf Merz

Il liberale radicale appenzellese è stato eletto in Consiglio federale (governo) nel dicembre 2003 al posto del collega di partito dimissionario Kaspar Villiger.

È entrato in funzione nell'esecutivo elvetico all'inizio 2004 e ha assunto la direzione delle Finanze.

Dal 1997 è stato il rappresentante del canton Appenzello Esterno al Consiglio degli Stati (Camera alta).

Nato il 10 novembre 1942, dottore in scienze politiche ed ex consulente aziendale indipendente, Merz è sposato e padre di tre figli.

End of insertion

Legge in fase di revisione

Attualmente la legge non permette di far fronte a un caso in cui un ministro non può svolgere la funzione per un tempo prolungato.

Secondo la revisione della legge approvata in giugno dalla Camera del popolo, il parlamento in futuro dovrebbe poter statuire sulla sostituzione di un ministro, se non è manifestamente più in grado di esercitare la sua funzione a causa di gravi problemi di salute destinati a perdurare.

Il progetto necessita ancora dell'avallo della Camera dei Cantoni. Essa avrebbe dovuto discuterne la settimana scorsa, ma ha rinviato i dibattimenti.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?