Navigation

Mezzi pubblici

Keystone / Leandre Duggan

L'offerta di trasporti pubblici è particolarmente capillare in Svizzera. Tutte le aree del Paese sono accessibili in treno o autobus, anche le più discoste regioni di montagna.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 agosto 2022 - 18:15

La Svizzera è uno dei Paesi al mondo in cui i trasporti pubblici sono più utilizzati dalla popolazione, soprattutto il treno. Tuttavia, due terzi degli spostamenti sono ancora effettuati con un'automobile privata.

Nelle zone urbane, la rete di autobus, tram e treni regionali è generalmente molto sviluppata. Le/gli abitanti si spostano però volentieri anche in biciletta o a piedi.

Treni

La Svizzera vanta una delle reti ferroviarie più lunghe e più dense d'Europa, con un totale di circa 5'100 kilometri di binari. Gran parte delle linee (grossomodo 3'200 km) è gestita da Ferrovie federali svizzere (FFS). Nata nel 1902 come regia federale (azienda di servizio pubblico gestita dallo Stato come parte dell'Amministrazione federale decentralizzata), è diventata una società anonima nel 1999.

I treni svizzeri si distinguono per la loro alta frequenza, la sicurezza e la puntualità. I prezzi dei biglietti possono sembrare cari ai turisti o agli espatriati, ma tenendo conto dei tassi di cambio e del potere d'acquisto sono in linea con la media europea. Generalmente, i convogli dispongono di vagoni di prima e seconda classe.

Esistono due abbonamenti che includono praticamente tutti i trasporti pubblici del Paese: l'abbonamento metà-prezzo (che dà diritto ad acquistare i biglietti al 50% del prezzo indicato) e l'abbonamento generale (che consente di utilizzare l'intera rete).

Autobus

Prima dell'avvento della ferrovia, le diligenze postali svizzere -come quelle di altri Paesi- trasportavano anche passeggeri. La rete postale a cavallo fu costituita a partire dal 1849, mentre nel 1906 debuttò il primo autopostale (a motore) che assicurava il servizio tra Berna e Detligen. Nel 1919, fu inaugurata la linea del Sempione.

Sulla gran maggioranza di tali linee opera ancora oggi AutoPostale, un'azienda de La Posta svizzera. Altre imprese di trasporto possono però ottenere una concessione, quando le linee sono messe a concorso. Gli autopostali collegano, oltre agli agglomerati urbani, le regioni alpine e di campagna che non sono servite da alcuna ferrovia.

Nelle aree urbane, completano l'offerta delle reti regionali di autobus. Su laghi e corsi d'acqua circolano battelli a orario regolare, anche se alcuni di essi sono disponibili solo nella stagione calda.

Aerei

La Svizzera dispone di tre aeroporti internazionali: Zurigo, Ginevra e Basilea. Piccoli aerodromi regionali propongono collegamenti nazionali e internazionali. Date le dimensioni ridotte del territorio svizzero, l'aereo è molto poco utilizzato per gli spostamenti interni.

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?