Navigation

LETTERATURA: ChiassoLetteraria

ChiassoLetteraria

Chiasso, 21-23 maggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2010

La stanza è uno dei luoghi letterari per eccellenza. È qui che spesso vengono compiuti delitti, ci si confessa, si tradisce. Ma una stanza è anche dentro di sé, l’intimità, il luogo più riposto in cui conservare segreti, emozioni e pensieri.

Ed è attorno a questo tema che ruota la quinta edizione di Chiassoletteraria. La stanza del potere, così come la interpreta il sociologo Jean Ziegler, la stanza del misfatto di Hakan Nesser, e poi ancora quella dell’adolescenza con le sue confidenze a mezza voce, come la immagina Paolo Giordano. Ma anche la stanza come nucleo esteso, e si pensa alla famiglia, in Jonathan Coe, il mondo come stanza, e ne parlerà Luca Mercalli, la stanza del peccato come lo vive la ninfomane di Valérie Tasso...

Quelli elencati sono solamente alcune delle personalità presenti a Chiasso, chiamati a raccontare la loro visione della stanza, quale parte integrante della vita di ognuno di noi, rifugio a volte inconsapevole dei nostri corpi, ma anche della mente.

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione.
Ordina per

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

I migliori articoli della settimana

Restate aggiornati/e con i migliori articoli di SWI swissinfo.ch su un'ampia varietà di argomenti, direttamente nella vostra casella di posta elettronica.

Settimanale

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.