Navigation

Le lingue in Svizzera: un quadro statistico

Quasi il 64% dei residenti in Svizzera parla tedesco, il 19,5% francese, il 6,6% italiano e meno dello 0,5% romancio.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 agosto 2002 - 19:19

Ma è in crescita la quota di chi parla una lingua non nazionale.

Secondo gli ultimi censimenti della popolazione, il quadro tradizionale della Svizzera paese quadrilingue va corretto.

Dal 1950 la percentuale delle persone residenti in Svizzera che non indica come prima lingua una lingua nazionale è in continua crescita. Nel 2000 ha raggiunto il 9,5%.

Lingue non nazionali come serbo, croato, albanese, portoghese, spagnolo, inglese, turco o curdo sono ormai parlate più del romancio.

Il romancio, la lingua neolatina diffusa in alcune vallate dei Grigioni, sta invece perdendo rapidamente terreno. Nel 1990 lo indicava come lingua principale lo 0,6% della popolazione residente, nel 2000 solo lo 0,46%, circa 34'000 persone.

Sostanzialmente stabili si dimostrano invece il francese e tedesco, mentre l'italiano è passato dal 7,6% nel 1990 al 6,6% nel 2000.

Il regresso dell'italiano si spiega con la diminuzione della quota d'italiani sul totale della popolazione straniera residente in Svizzera.

Se nel 1960 gli italiani immigrati in Svizzera erano quasi il 60% della popolazione straniera, la loro percentuale è scesa al 21,4% nel 2000.

Dagli anni '80 è invece aumentata sensibilmente la quota di immigrati provenienti dall'ex-Jugoslavia, che rappresentava nel 2000 la componente maggiore della popolazione straniera, con quasi il 24%.

L'immigrazione ha un influsso relativamente maggiore sulla situazione linguistica negli agglomerati urbani, dove la quota di popolazione straniera è del 23%, rispetto alle campagne, dove si attesta al 12,7%.

L'impatto sul quadro linguistico nazionale della popolazione straniera va tuttavia relativizzato.

Dai risultati del censimento del 2000 emerge infatti che la maggiore parte dei cittadini stranieri della seconda generazione considera lingua principale una delle lingue nazionali.

Andrea Tognina

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?