Navigation

La Svizzera e il permesso speciale per chi arriva dall'Ucraina

Le persone che fuggono dalla guerra in Ucraina riceveranno un permesso temporaneo "S" all'arrivo in Svizzera. È la prima volta che questo permesso viene rilasciato dalla sua introduzione nel 1999.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2022 - 16:18
RTS/cs

Lo status di protezione "S" è stato creato in seguito ai conflitti nei Balcani negli anni '90, ma non è mai stato utilizzato fino ad ora. Permette ai rifugiati di vivere e lavorare in Svizzera per un anno, con la possibilità di prolungarlo se necessario.  

Più di 6'000 persone di nazionalità ucraina si sono registrate presso le autorità svizzere dallo scoppio della guerra il 24 febbraio. Le Nazioni Unite affermano che più di 2,5 milioni di persone sono fuggite dall'Ucraina dall'inizio della guerra. La maggior parte di queste ha viaggiato verso la Polonia.

Tra 50'000 e 60'000 ucraini potrebbero cercare protezione in Svizzera, secondo la ministra della giustizia Karin Keller-Sutter. Il governo ha dichiarato di aver assegnato 5'000 posti nei centri d'asilo federali svizzeri per le persone in fuga dalla guerra. Circa 45'000 posti sono stati offerti da privati cittadini e private cittadine nelle loro case.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo italian@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?