Navigation

Il suo compito è di promuovere l'assistenza sanitaria universale, stabilire norme e coordinare la risposta mondiale alle emergenze sanitarie. Quando il nuovo coronavirus è apparso alla fine del 2019, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è balzata agli onori della cronaca ed è stata usata - da alcuni - come capro espiatorio per il fallimento nel contenimento della pandemia.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 maggio 2021 - 13:00

L'agenzia con sede a Ginevra sarà di nuovo al centro dell'attenzione dei media a fine maggio, quando il suo organo decisionale, l'Assemblea Mondiale della Sanità, si riunirà. In cima all'agenda ci saranno proposte per migliorare la preparazione alle emergenze e garantire un accesso equo ai vaccini. 

Ma quanto sappiamo veramente dell'OMS? Chi la dirige e come viene pagato il suo lavoro? Che cosa ha realizzato da quando è stata fondata nel 1948, e che cosa è stata capace - o incapace - di fare in risposta alla pandemia della Covid-19?

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo italian@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?