Navigation

Flessione in ottobre nei pernottamenti alberghieri

In ottobre i pernottamenti negli alberghi svizzeri hanno registrato una flessione del 4,1 percento, rispetto al mese corrispondente del 1999. Lo indica l'Ufficio federale di statistica (UST) in una nota diramata lunedì, basandosi su risultati provvisori.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2000 - 16:17

L'evoluzione negativa è attribuita principalmente alla situazione meteorologica sfavorevole del mese in rassegna, in particolare alle intemperie che hanno colpito il Vallese e il Ticino.

I turisti indigeni hanno fatto registrare una flessione del 6,9 percento a 1,13 milioni di notti. I pernottamenti della clientela estera sono diminuiti dell'1,4 percento, scendendo a 1,22 milioni. In aumento unicamente i turisti francesi ( 7,7 percento, 4.700 notti), belgi ( 5,2 percento, 1.000) e britannici ( 2,8 percento, 2.700).

Nei primi dieci mesi del 2000, i pernottamenti negli alberghi svizzeri sono progrediti del 5,3 percento, attestandosi a 30,34 milioni. Per i turisti indigeni risulta una crescita del 3,2 percento a 12,49 milioni di notti, per quelli esteri un incremento del 6,9 percento a 17,85 milioni. Complessivamente si tratta del miglior risultato dal 1993, osserva l'UST.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?