Navigation

Filippo Lombardi condannato: dovrà pagare una multa

La pretura penale di Bellinzona ha giudicato il sentatore ticinese colpevole di tutti i capi d'accusa.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2008 - 11:40

Il consigliere agli Stati ticinese Filippo Lombardi è stato condannato al pagamento di una pena pecuniaria di 60 aliquote giornaliere di 480 franchi, per un totale complessivo di 28'800 franchi; la sanzione è stata sospesa per 5 anni.

La pretura penale di Bellinzona ha quindi accolto il decreto d'accusa della procuratrice pubblica Maria Galliani, e ha sancito la colpevolezza di Lombardi sia per lo scandalo delle tirature gonfiate al Giornale del Popolo, sia per l'incidente di Horgen (guida in stato di inattitudine per spossatezza e alcol).

Pena sospesa

Nel contempo, tuttavia, il presidente della pretura Marco Kraushaar ha deciso di non revocare la sospensione della condanna a 15 giorni di detenzione per una precedente vicenda risalente al 2001. Il giudice ha spiegato di ritenere fondamentale il fatto che Lombardi si sia impegnato pubblicamente a non richiedere la patente. Secondo Kraushaar, è sufficientemente attendibile che il senatore presti fede alla promessa.

Lombardi, condannato in primo grado, ha ora la possibilità di ricorrere contro la decisione. Il sentatore si è detto sollevato per l'esito del processo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?