Navigation

Federer battuto da Wawrinka

Stanilas Wawrinka elimina Roger Federer negli ottavi di finale a Monte Carlo Keystone

Non è un buon periodo per Roger Federer, perlomeno sul piano sportivo: giovedì, al torneo di Monte Carlo, è stato battuto negli ottavi di finale dall'altro tennista svizzero, Stanislas Wawrinka.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 aprile 2009 - 18:36

Per il numero due mondiale, triplo finalista al torneo Masters 1000 di Monte Carlo, la terra battuta monegasca è stata particolarmente amara, dal momento che è stato battuto dallo svizzero Stanislas Wawrinka con il quale ha vinto la medaglia d'oro nel doppio alle Olimpiadi di Pechino.

Wawrinka, 16esimo giocatore mondiale secondo la classifica ATP, si è imposto su Federer negli ottavi di finale in due set (6-4 e 7-5). Per i quarti di finale si è pure qualificato lo spagnolo Fernando Verdasco.

E' la prima volta che, dal 2002, Roger Federer viene messo fuori gioco prima dei quarti di finale. Una nuova grande delusione per il tennista svizzero, che quest'anno non ha ancora vinto nulla.

E' pure la prima volta da nove anni che deve inchinarsi a questo stadio della stagione agonistica. Una sconfitta che brucia dal momento che Federer contava proprio sul torneo di Monte Carlo per racimolare preziosi punti. Ed è pure la prima volta in nove anni, che viene battuto da un connazionale. L'ultima volta era stato costretto alla sconfitta da Marc Rosset.

"Sono evidentemente deluso - ha commentato Federer - e il fatto di non aver avuto abbastanza tempo per prepararmi, non è una scusa. In vista dell'appuntamento di Roma, ora però so come dovrò allenarmi. Stan ha giocato molto bene e sono contento per lui. Essere sconfitto da un amico, fa comunque meno male".

Fresco sposo, ma con un magro rendimento sportivo, Roger Federer quest'anno non sarà nominato per il "Laureus World Sports Awards". Un riconoscimento che si è aggiudicato quattro volte di fila dal 2005 al 2008. Fa invece parte della rosa dei sei papabili, il rivale di sempre, Rafael Nadal.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?