Navigation

Elezioni in 4 Cantoni

Nei Cantoni San Gallo, Uri, Svitto e Friburgo, la popolazione è stata chiamata alle urne anche per completare la scelta dei membri dei governi cantonali.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 maggio 2004 - 18:14

Come previsto, gli scrutini non hanno portato grandi mutamenti degli equilibri politici in questi cantoni.

Risultati dal sapore dolce-amaro soprattutto per l'Unione democratica di centro nei ballottaggi per il rinnovo dei governi cantonali di San Gallo, Uri e Svitto.

Nei primi due cantoni il partito di Ueli Maurer non è riuscito ad entrare nell'esecutivo, mentre a Svitto ha soffiato un seggio al PPD.

Tutti al ballottaggio invece nell'elezione suppletiva a Friburgo, per sostituire un consigliere di Stato dimissionario.

Socialisti vincenti a San Gallo

A San Gallo l'UDC ha mancato l'obbiettivo di aggiudicarsi il settimo seggio in governo: al termine di una gara tiratissima la poltrona finora del Partito popolare democratico (PPD) è andata al Partito socialista (PS), che con Heidi Hanselmann è riuscito a raddoppiare il proprio numero di rappresentanti nell'esecutivo.

La logopedista 43enne, che siede in Gran Consiglio dal 1996, ha ottenuto 41’700 voti, superando sul finale Walter Hess (PPD, 38’053 voti) e Ernst Jörin (UDC, 32’039).

Già al primo turno la socialista era stata la migliore dei non eletti. La nuova composizione del governo cantonale sangallese è quindi la seguente: tre Partito liberale radicale (PLR), due PPD e due PS.

Al primo turno il popolo sangallese aveva riconfermato sei membri del governo su sette: Karin Keller (PLR), Willi Haag (PLR), Keller (PPD), Katrin Hilbert (PS), Peter Schönenberger (PPD) e Ulrich Stöckling (PLR). Sonoramente bocciato invece il settimo consigliere di Stato uscente Anton Grüninger (PPD), sotto pressione a causa delle critiche sollevate dalla ristrutturazione degli ospedali sangallesi.

Il PPD si salva nel Canton Uri

L'UDC è rimasta a bocca asciutta anche nel governo cantonale urano, dove il PPD è riuscito a salvare il suo terzo seggio. Nel secondo turno elettorale per occupare l'unico mandato ancora vacante l'uscente Isidor Baumann (PPD, 5’603 voti) ha infatti battuto Paul Dubacher (UDC, 4’747).

Al primo turno il PPD aveva perso la maggioranza assoluta in governo, dove controllava quattro mandati. Lo scrutinio ha significato l'arrivo di quattro volti nuovi in governo, la non riconferma di due uscenti e il ritorno del PS.

Il nuovo governo di Altdorf è così composto: Josef Arnold (PPD, uscente), Isidor Baumann (PPD, uscente), Heidi Z'graggen (PPD, nuova), Josef Dittli (PLR, nuovo), Stefan Fryberg (PLR, nuovo), Markus Züst (PS, nuovo) e Markus Stadler (senza partito, uscente).

L'UDC si impone a Svitto

Nel Canton Svitto l'UDC non ha invece mancato l'obiettivo: è infine riuscita ad entrare nell'esecutivo, facendo saltare dopo 60 anni la “formula magica” che vedeva in governo 4 PPD, 2 PLR e 1 PS.

I candidati di PPD, PLR, PS e UDC riuniti in una inconsueta alleanza si sono aggiudicati i sette seggi, battendo l'unico altro concorrente veramente pericoloso, l'esercente senza partito Bruno Suter.

La nuova composizione dell'esecutivo svittese è quindi la seguente: tre PPD, due PLR, un PS e un UDC.

Il risultato migliore l'hanno ottenuto i due consiglieri di stato democristiani uscenti Georg Hess (26’238 voti) e Lorenz Bösch (26’167), tallonati da Armin Hüppin (PS, uscente, 26’163 voti) e Kurt Zibung (PPD, uscente, 25’121).

Seguono il neoeletto Walter Stählin (UDC, 24’089), Alois Christen (PLR, uscente, 22’860) e l'altro neoeletto Peter Reuteler (PLR, 20’309).

Decisione rinviata a Friburgo

Tutti al ballottaggio a Friburgo, per il seggio lasciato vacante nel governo cantonale dal neoconsigliere agli Stati Urs Schwaller: nessuno dei tre candidati in lizza è infatti riuscito oggi ad ottenere la maggioranza assoluta.

In testa alla classifica si è collocato il favorito Beat Vonlanthen (PPD), con 30’717 suffragi. È seguito dall'UDC Katharina Thalmann-Bolz (18’210 voti) e dal cristiano-sociale Marius Achermann, (17’367 voti).

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?