Navigation

Zurich Financial prudente con GB e Irlanda

La crisi immobiliare in Gran Bretagna e in Irlanda preoccupa anche Zurich Financial Services (ZFS). Il gruppo assicurativo svizzero ha aumentato di 330 milioni di dollari (345 milioni di franchi) gli accantonamenti relativi a prestiti a rischio su immobili commerciali nei due paesi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 luglio 2010 - 14:20

In una nota diramata venerdì, la compagnia precisa di avere già cessato nel 2009 di concedere nuovi prestiti in tale comparto tramite le sue filiali Dunbar Bank e Zurich Bank in Irlanda e di averli successivamente ampiamente limitati in Gran Bretagna. Dal 2010 le due filiali non accordano più crediti in tale ambito.

I 330 milioni di dollari – 250 per la Gran Bretagna, 80 per l'Irlanda – di accantonamenti supplementari sono contabilizzati nel secondo trimestre di quest'anno.

Il gruppo elvetico possiede un comparto bancario solo in questa regione. Gli accantonamenti in Irlanda sono ora pari alla metà della somma in gioco, che è di 495 milioni di dollari, secondo un portavoce di ZFS. L'ammontare in Gran Bretagna è pari a 1,91 miliardi di dollari. Gli accantonamenti hanno raggiunto il 18%.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?