Navigation

Swiss Re perde 1 miliardo di franchi nel 2008

Il numero due mondiale nel settore delle riassicurazioni si attende una perdita netta di 1 miliardo di franchi per l'esercizio 2008. Tra le misure destinate a rafforzare il capitale nell'anno in corso vi è un aumento della partecipazione del miliardario Warren Buffett.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2009 - 08:39

Swiss Re ha addebitato la forte perdita subita nel 2008 ai risultati negativi conseguiti negli investimenti. La crisi dei mercati finanziari ha costretto il gruppo di riassicurazioni a cancellare dal bilancio una somma di 6 miliardi di franchi. A fine anno dovrebbe risultare così una perdita pari ad 1 miliardo, contro un utile di 4,2 miliardi raggiunto nel 2007.

Le attività assicurative rimangono tuttavia "sane", ha comunicato Swiss Re in una nota pubblicata giovedì. L'anno scorso il volume dei premi è aumentato complessivamente del 6%. Il capitale proprio a fine anno è stimato a 19-20 miliardi.

Per rafforzare la propria base di capitale, Swiss Re intende far ricorso alle disponibilità finanziarie di Warren Buffett. Il finanziere americano, che già detiene una partecipazione del 3% nel gruppo svizzero, vuole investire altri 3 miliardi di franchi tramite la sua società Berkshire Hathaway. Swiss Re prende inoltre in considerazione un altro aumento di capitale da 2 miliardi di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?