Navigation

Perdita miliardaria per la Banca nazionale

La Banca nazionale svizzera (BNS) ha registrato una perdita di 3,36 miliardi di franchi nel primo semestre del 2008, a causa del rafforzamento del franco rispetto alle altre principali monete.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 luglio 2008 - 08:57

Dall'inizio dell'anno, il dollaro americano e la sterlina britannica hanno subito un deprezzamento di circa il 10% rispetto al franco, mentre lo yen e l'euro sono scesi rispettivamente del 3 e del 5%.

Nello stesso periodo del 2007, la BNS aveva invece segnato un utile di 2,23 miliardi: i collocamenti in divise estere avevano infatti approfittato della debolezza della valuta statunitense. L'istituto di emissione aveva inoltre potuto beneficiare di utili contabili sulle riserve d'oro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?