Navigation

Flessione dell'utile per Swisscom nel 2008

L'anno scorso il numero uno del ramo telefonico svizzero ha conseguito un fatturato di 12,2 miliardi di franchi, con una crescita del 10% rispetto al 2007. L'utile è sceso invece del 15,5% a 1,751 miliardi, ha indicato mercoledì Swisscom.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 marzo 2009 - 09:43

La flessione dell'utile netto è dovuta in particolare a effetti straordinari, fra cui gli introiti supplementari ricavati nel 2007 dalla vendita di Antenna Hungária e gli oneri per lo scioglimento anticipato di accordi di leasing a lungo termine nel 2008. Il risultato al lordo di tasse, interessi e ammortamenti Ebitda è salito del 6,4% a 4,789 milioni di franchi, grazie soprattutto all'acquisizione dell'operatore italiano Fastweb.

Su basi omogenee il fatturato netto, senza Fastweb, è cresciuto di 40 milioni di (+0,4%) e l'Ebitda di 31 milioni di franchi (+0,8%). All'assemblea generale sarà proposto il versamento di un dividendo ordinario di 19 franchi, contro 18 l'anno scorso.

Per il 2009 Swisscom prospetta, senza l'apporto di Fastweb, un fatturato netto tra i 9,2 e i 9,3 miliardi di franchi e un Ebitda tra i 3,8 e i 3,9 miliardi. Per Fastweb si prevede un fatturato di circa 1,8 miliardi di euro e un Ebitda attorno ai 560 milioni di euro, si legge in una nota pubblicata mercoledì dall'operatore telefonico svizzero.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?