Navigation

Economia svizzera in recessione

L'economia svizzera è entrata ufficialmente in recessione: nel quarto trimestre del 2008 il prodotto interno lordo (PIL) è infatti diminuito per la seconda volta consecutiva, indica la Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2009 - 09:57

Il calo del PIL nel quarto trimestre è stato dello 0,3%. Ad incidere è stato soprattutto il contributo negativo degli investimenti fissi e delle esportazioni nette, rileva la SECO.

Gli investimenti nell'edilizia sono scesi dell'1%; quelli in impianti e attrezzature del 4,6%. Le esportazioni di merci si sono dal canto loro contratte del 9,4%. Passo indietro anche per l'export dei servizi (- 4,4%).

Si tratta del secondo calo consecutivo dopo quello fatto registrare tra luglio e settembre (-0,1%). Rispetto allo stesso periodo del 2007, il PIL reale è invece diminuito dello 0,6%.

Secondo una prima valutazione provvisoria, basata sui risultati delle stime trimestrali, il tasso di crescita medio annuale del 2008 del PIL reale si aggira sull'1,6% - a prezzi costanti - e sul 3,9% a prezzi correnti, annota la SECO.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?