Navigation

Anno da record per Migros e Coop

Il principale dettagliante della Svizzera ha realizzato, così come il suo concorrente Coop, una cifra d'affari record nel 2008. In calo invece le vendite all'estero.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2009 - 17:32

Il "gigante arancione", principale datore di lavoro in Svizzera con 80mila collaboratori, continua a crescere nonostante la crisi e la pressione sui prezzi. Nel 2008 la cifra d'affari globale di Migros si è attestata a 25,7 miliardi di franchi, in crescita del 13,3% rispetto all'anno precedente.

La progressione sul mercato interno (+17,3%) è stata in particolare favorita dai risultati registrati dal discounter Denner, acquistato da Migros nel 2007, e dalle stazioni di servizio Migrol, si legge in una nota.

All'estero, l'andamento degli affari è al contrario stato negativo: la cifra d'affari è scesa del 6,7% a 210 milioni di franchi. La diminuzione, spiega Migros, è dovuta alla chiusura di un negozio in Germania, al calo delle vendite in Francia e all'evoluzione dell'euro.

L'esercizio 2008 si è chiuso con cifre record anche per Coop. Il gruppo basilese ha totalizzato una cifra d'affari di 18,3 miliardi, il 16% in più rispetto al 2007.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?