Navigation

Disoccupazione ancora in calo

A fine aprile in Svizzera erano registrati 63032 disoccupati, il 4 per cento in meno rispetto a marzo. Il tasso dei senza lavoro è diminuito di 0,1 punti percentuali, scendendo all'1,7 per cento. La flessione riguarda quasi tutti i rami economici, indica il Segretariato di Stato dell'economia (Seco) nella documentazione dettagliata sul mercato del lavoro pubblicata oggi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2001 - 11:44

La contrazione più rilevante è stata segnata dall'edilizia (-643 senza lavoro, -14,7 per cento), seguita dal settore della consulenza, pianificazione e informatica (-423, -6,1 per cento). Calo anche per le categorie commercio (-265, -2,8 per cento), settore alberghiero e della ristorazione (-175, -2,1 per cento) e agricoltura e silvicoltura (-104, - 15,3 per cento). Rialzo invece per il settore bancario (più 35, più 2,8 per cento) e nell'orologeria e gioielleria (più 24, più 4,8 per cento).

Il numero delle donne senza lavoro è diminuito di 673, a 29870; il tasso di disoccupazione è sceso di 0,1 punti, passando al 2,1 per cento. Per gli uomini la riduzione è di 1920 senza lavoro a 33162. Il tasso si è portato all'1,5 per cento (-0,1 punti).

Rispetto a marzo, il numero dei disoccupati svizzeri si è ridotto di 1185 a 33837; il tasso è rimasto invariato all'1,2 per cento. Per gli stranieri è stata rilevata una flessione di 1408 a 29195 senza lavoro. Il tasso di disoccupazione è regredito di 0,2 punti, scendendo al 3,6 per cento. Il numero delle persone senza lavoro da più di un anno è diminuito di 144, scendendo a 10566, pari al 16,8 per cento del totale.

A fine aprile erano annunciate presso gli Uffici regionali di collocamento 105 857 persone in cerca di un impiego, 4258 in meno (-3,9 per cento) rispetto a marzo. Dei 42825 senza impiego che non figuravano nei registri dei disoccupati, 7046 partecipavano a programmi di occupazione temporanea (-229), 1951 (-9) frequentavano corsi di riconversione e di perfezionamento e 20994 (-1 098) si trovavano in una situazione di guadagno intermedio.

In Ticino i disoccupati registrati erano 3278, pari a un calo di 531 rispetto a marzo. Il tasso si è ridotto di 0,3 punti percentuali, fissandosi al 2,4 per cento. Complessivamente le persone alla ricerca di un impiego erano 6197, ossia 707 in meno del mese precedente. Di queste, 295 (-13) partecipavano a programmi per l'occupazione temporanea, 92 (più 4) seguivano corsi di riconversione e di perfezionamento e 1468 (-103) percepivano un guadagno intermedio.

Nei Grigioni i senza lavoro registrati erano 1054, 44 in più di marzo, crescita che ha fatto salire di 0,1 punti il tasso di disoccupazione, passato così all'1,2 per cento. In totale le persone alla ricerca di un impiego erano 1971, 103 in meno di marzo; 81 (-17) seguivano programmi di occupazione temporanea, 18 (più 2) frequentavano corsi di riconversione o perfezionamento e 494 (-144) percepivano un guadagno intermedio.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?