Navigation

Dalla Fondazione Peter Kaiser il finanziamento del progetto

Il Vaticano ha assegnato alla ditta Mathis l'incarico per costruire l'organo, ma ha delegato la ricerca dei finanziamenti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2002 - 17:07

Li ha assunti una fondazione del Lichtenstein.

La "Fondazione Peter Kaiser (1793-1864)" è nata nel 1985 in memoria dell'omonimo storico e pedagogo del piccolo principato alpino. Il traguardo della fondazione è, come si afferma nella dichiarazione d'intenti, "contribuire alla conoscenza del Lichtenstein attraverso contributi significativi nella cultura, nella scienza e nel campo sociale".

È seguendo questo traguardo che la fondazione si è assunta tutte le spese per la realizzazione e il trasporto dell'organo Mathis per la Cappella Sistina. Dettaglio piccante - sottolineato dalla stampa ben informata - è il fatto che la fondazione a fini culturali è presieduta da Herbert Batliner.

L'accademico e fiduciario del piccolo principato è conosciuto per la sua affinità con l'arcivescovo di Vaduz, Wolfgang Haas, e le cerchie tradizionaliste del cattolicesimo. Inoltre il suo nome è entrato nelle indagini sui fondi neri della CDU tedesca dell'ex-cancelliere Helmut Kohl.

Daniele Papacella, swissinfo

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?