Navigation

Crossair: giro d'affari in crescita ma minor utile

L'esercizio 1999 di Crossair ha chiuso con un risultato discreto: il fatturato è aumentato del 14,5 percento rispetto all'anno precedente. Malgrado ciò la compagnia aerea basilese, controllata da Swissair, ha registrato un calo dell'utile operativo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 febbraio 2000 - 11:45

L'anno scorso Crossair ha trasportato complessivamente circa 6 milioni di passeggeri, in aumento del 11,1 percento rispetto al 1998. Il fatturato ha raggiunto 1,161 miliardi di franchi. Alla fine del 1999 l'organico della compagnia superava le 3.200 unità.
La diminuzione dell'utile determinerà un calo del dividendo, che per ogni azione nominativa dovrebbe passare da 37,50 a 30 franchi. A fine anno i dipendenti hanno già ricevuto una partecipazione agli utili supplementare di 20 milioni di franchi. Non è invece previsto nessun bonus supplementare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?