Navigation

Crolla il prezzo del latte e il reddito agricolo

Il reddito agricolo in Svizzera è diminuito del 7,6% a 2,9 miliardi di franchi nel 2009, a causa soprattutto del crollo del 13% del prezzo del latte, secondo l'Ufficio federale di statistica (UST). Ciò nonostante, il reddito medio per posto di lavoro è sceso "soltanto" del 4,1% in seguito a una flessione del numero di impieghi nel settore.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2009 - 12:06

Il prezzo del latte versato ai produttori è crollato in media di 10 centesimi sull'arco di un anno (-13%), secondo le stime dell'Ufficio federale di statistica. Nel 2008, la produzione di latte aveva registrato il miglior risultato dal 1998 (quasi 2,7 miliardi di franchi), ma la crisi non ha risparmiato il settore agricolo. Malgrado quantità prodotte paragonabili, la flessione cumulata del valore di produzione di latte e bovina rispetto al 2008 è stimata a più dell'11%, il che corrisponde a una perdita di guadagno di 450 milioni di franchi.

In un anno, l'agricoltura svizzera ha visto crescere ulteriormente la sua produzione animale e vegetale, raggiungendo gli ottimi livelli dell'inizio degli anni Novanta. Il suo valore, stimato in 10,7 miliardi di franchi, è tuttavia in calo del 5% (-565 milioni) rispetto all'anno scorso, soprattutto a causa della diminuzione dei prezzi, oltre che del latte, di prodotti bovini e suini, dei cereali, dei semi oleosi e della barbabietola da zucchero.

Parallelamente, i contributi pubblici versati al settore agricolo sono aumentati di 240 milioni di franchi a 2,9 miliardi. In leggero calo, invece, i costi di produzione (-90 milioni), grazie alla diminuzione dei prezzi dei prodotti petroliferi e dei foraggi acquistati nonché alla flessione dei tassi ipotecari.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?