Navigation

Code e maltempo creano disagi per strade e ferrovie

La colonna sulla A2 tra Melide e Chiasso sabato mattina Keystone

Fine settimana difficile per chi si è messo in viaggio. Sabato lunghe colonne hanno congestionato l'asse del Gottardo e una frana ha bloccato il Sempione. Da domenica mattina anche gli accessi a Furka, Grimsel e Novena sono chiusi a causa di una frana.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2000 - 12:08

Da domenica mattina l'accesso alla Valle di Goms, nell'Alto Vallese, ed ai passi della Furka, del Grimsel e della Novena è interrotto a causa di una frana sulla strada cantonale tra Briga e Mörel. Pure ostruito il collegamento ferroviario della Furka-Oberalp.

Lo smottamento è stato provocato dalle forti piogge nella regione, ha comunicato la polizia cantonale vallesana. Le cadute di massi continuano e il campo stradale non è ancora stato liberato: la situazione di disagio potrebbe durare tutta la giornata.

Inoltre rimarrà chiusa al traffico fino a mercoledì la strada del passo del Sempione, che sabato aveva dovuto essere sbarrata per uno smottamento sul versante italiano, tra Iselle e Varzo. È invece normalmente transitabile la galleria.

Ieri anche su altri assi stradali l'inizio delle vacanze scolastiche in molti cantoni della Svizzera tedesca ha creato forti disagi. Tra Melide e la dogana di Chiasso-Brogeda, verso le 12.00, la coda ha raggiunto i 23 chilometri. Sempre sulla A2, all'ingresso nord della galleria del Gottardo tra Wassen e Göschenen (UR), la colonna di veicoli in direzione sud è stata, nel corso della mattinata, di 14 chilometri.

I maggiori disagi per gli automobilisti a sud delle Alpi sono stati provocati da un incidente grave avvenuto sabato sull'autostrada A9 che da Chiasso porta a Milano.

La collisione, avvenuta verso le tra Monteolimpino e Grandate, ha comportato la temporanea chiusura della carreggiata in direzione sud. I tir sono stati bloccati al confine e le auto fatti deviare all'uscita di Como nord.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?