Navigation

Buon semestre per Givaudan

Un ricercatore della Givaudan all'opera Keystone

Il gruppo ginevrino Givaudan, specializzato negli aromi e nei profumi, nel primo semestre dell'anno ha conseguito un utile di 149 milioni di franchi, più 16 % rispetto al 2000. Il giro d'affari è cresciuto del 4,7 %, raggiungendo 1,259 miliardi, indica martedì il gruppo. L'utile operativo è salito del 6 %, raggiungendo 222 milioni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 agosto 2001 - 12:16

I tassi di crescita più elevati si sono registrati in Asia e nel Pacifico, seguiti dall'America latina. Anche nel Nordamerica e in Europa l'evoluzione viene però definita positiva.

Il buon andamento degli affari - scrive l'impresa nata l'anno scorso da uno spin-off della basilese Roche - è dovuto alla concentrazione sulla clientela di base e al continuo miglioramento dell'efficienza nel settore produttivo.

Il personale è aumentato da 4996 a 5168 dipendenti. A meno di eventi imprevisti, Givaudan è fiduciosa di ottenere buoni risultati nell'esercizio 2001.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?