Navigation

Berna rappresenterà Mosca in Georgia

Le autorità di Tbilisi hanno espresso il loro accordo, affinché la Svizzera rappresenti gli interessi diplomatici della Russia in Georgia: lo ha affermato un portavoce dell'ambasciata georgiana in Svizzera, confermando una notizia pubblicata martedì dalla "Neue Zürcher Zeitung".

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2008 - 19:02

La Georgia ha deciso la settimana scorsa di dare il suo assenso, ha dichiarato Malkhaz Kakabadze, portavoce dell'ambasciata georgiana a Ginevra. Il via libera riguarda però solo compiti specifici e non concerne le attività consolari, ha aggiunto. Dal canto suo il paese caucasico intende farsi rappresentare in Russia dalla Svezia.

Alcuni giorni fa il Consiglio federale aveva accolto in linea di principio la richiesta della Russia di affidare i suoi affari diplomatici in Georgia all'ambasciata svizzera. Come condizione, il governo elvetico aveva chiesto anche l'accordo esplicito delle autorità georgiane.

A causa del conflitto armato scoppiato nell'agosto scorso in Georgia, Mosca e Tbilisi hanno interrotto le loro relazioni diplomatiche. La Svizzera esercita attualmente numerosi mandati di potenza protettrice. Ad esempio rappresenta gli interessi degli Stati Uniti a Cuba e in Iran e tutela negli USA gli interessi di Cuba.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?