Navigation

Banca Migros: ulteriore taglio dei tassi ipotecari

La Banca Migros ha annunciato una riduzione di un quarto di punto dei tassi ipotecari.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2001 - 12:53

Per le vecchie ipoteche a costo variabile sarà così richiesto il 3 3/4 % dal primo marzo 2002, mentre per i nuovi contratti la riduzione entra in vigore immediatamente, indica la Banca Migros in una nota.

L'attuale situazione sul mercato del denaro e dei capitali permette, tenuto conto anche del contesto congiunturale, una riduzione, spiega l'istituto di credito. Il livello dei tassi di interesse è chiaramente diminuito nelle scorse settimane, osserva Erich Hort, presidente della direzione della banca.

Tale evoluzione è evidenziata anche dallo scarto tra il costo delle ipoteche fisse e quello delle ipoteche variabili, a scapito di quest'ultime, rileva il presidente della direzione. Inoltre non si vedono segni di un rilancio della congiuntura a media scadenza. L'attuale andamento mostra piuttosto che si sta andando verso una stagnazione, ha aggiunto Hort.

Il volume dei prestiti ipotecari della Banca Migros ammonta a circa 17 miliardi di franchi.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?