Navigation

Attribuiti a Berna i primi "Oscar" del turismo svizzero.

Hans C. Leu, insignito di un premio, nella foto d'archivio posa davanti al suo Hotel Albergo Giardino di Ascona Keystone

A Berna sono stati assegnati martedì per la prima volta i premi "Milestone 2000", destinati a personalità e organizzazioni che si sono distinte in campo turistico. Tra i premiati anche il direttore del Giardino di Ascona.

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 ottobre 2000 - 17:38

Alla presenza del ministro dell'economia Pascal Couchepin e di 350 rappresentanti dell'economia, della politica e del turismo sono stati premiati martedì sera a Berna cinque progetti particolarmente innovativi e importanti per il turismo elvetico.

Il primo premio è stato conferito a Switzerland Destination Management, un'impresa che raggruppa diverse organizzazioni turistiche, per il suo sistema elettronico d'informazione e prenotazione unico al mondo. SDM gestisce "Call Centers" a Zurigo e a Londra e dispone di una piattaforma per l'e-commerce della quale si servono aziende come Svizzera Turismo, Swissair o FFS.

Il secondo premio è andato al progetto "Gstaad Promenade": grazie all'impegno del sindaco di Saanen, Leonz Blunschi, è stata premiata la realizzazione di un progetto, in cantiere da 30 anni, di una zona pedonale nella località mondana di Gstaad.

A Fabrina Rey Guntern è stato attribuito il premio destinato alle giovani leve, per il suo impegno quale Assistente di direzione di Crans-Montana Tourisme.

Bruno Gerber, Drettore dell'Ufficio del Turismo di Davos, che quest'anno si ritira per motivi di età, è stato premiato per la sua opera in favore del turismo. Fra i punti salienti della sua lunga carriera turistica va menzionato il suo impegno in favore dello sviluppo del turismo culturale della regione con l'apertura del Museo Kirchner e il Forum internazionale di Davos, di cui è stato il padre.

Con la stessa motivazione è stato premiato anche il 70enne Hans C. Leu, Direttore dell'Albergo Giardino di Ascona, di cui riprese la direzione nel 1986, divenendo ben presto il "miglior albergatore della Svizzera" oltre che un apprezzato gastronomo.

Delle 70 proposte presentate gli organizzatori - la rivista specializzata Hotel und Tourismus Revue, il Segretariato di Stato all'economia e la Federazione svizzera del Turismo - avevano scelto in una prima fase dieci finalisti. Con l'attribuzione del premio Milestone 2000, che si ripeterà ogni anno, i promotori mirano a stimolare la creatività e la competitività a livello turistico, a far conoscere al grande pubblico il ruolo dell'economia turistica e a rilanciare l'immagine della Svizzera quale meta di vacanza.

Elena Altenburger

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?