Navigation

Aereo di Air France scompare sopra l'Atlantico

Un Airbus 330-200 di Air France decollato domenica sera da Rio de Janeiro in direzione di Parigi è scomparso al largo delle coste brasiliane. A bordo vi erano 228 persone, tra cui verosimilmente anche cittadini svizzeri.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 giugno 2009 - 19:11

Il volo AF 447 è scomparso dagli schermi radar alle 3:30 di lunedì mattina (ora svizzera). L'ipotesi più verosimile, ha indicato la compagnia di bandiera francese, è che l'aereo sia stato colpito da un fulmine mentre stava attraversando una forte turbolenza.

Prima di sparire dai radar, il velivolo aveva segnalato un "guasto al circuito elettrico" tramite un messaggio automatico, ha precisato Air France. L'aviazione brasiliana ha iniziato le ricerche attorno all'isola Fernando de Noronha, al largo delle coste del Brasile all'altezza della foce del Rio delle Amazzoni.

Sull'aeroplano – revisionato nell'aprile 2009 - si trovavano 228 persone (216 passeggeri e 12 membri dell'equipaggio). Stando all'elenco delle nazionalità diffuso da Air France, a bordo vi erano per lo più brasiliani e francesi.

Sulla lista figurano pure 6 svizzeri e 9 italiani. La cifra è stata confermata anche dal Dipartimento federale degli affari esteri, che ha comunicato di seguire la situazione da vicino.

Se la tesi dell'incidente dovesse confermarsi, si tratterebbe del peggior crash aereo per numero di vittime di Air France in 75 anni di esistenza.

Tre numeri d'urgenza sono stati aperti per le famiglie: un numero per la Francia (0.800.800.812), uno per l'estero (00.33.1.57.02.10.55) e uno del Ministro degli esteri (0.800.174.174).

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?